- RINGRAZIAMENTI -

Come avrete modo di constatare parecchie delle pagine contenute nelle nostre rubriche traggono le loro informazioni dalle schede preparatorie, compilate in provincia da fra Mario Caruso, di venerata memoria, e dal Sig. Marcello Cioè, e poi inviate all'ordine per la redazione del Lexicon Capuccinum, curata da Fra Roberto Cuvato.
 

Fr. Roberto Cuvato, cappuccino della provincia di Siracusa, dottore in Teologia spirituale (Pontificia Università Gregoriana, Roma), ha insegnato teologia spirituale e storia della spiritualità (Facoltà Teologica di Sicilia-Palermo, Pontificio Ateneo Antoniuanum-Roma, Istituto Teologico Ibleo-Ragusa).

Dal 1995 al 1999 è stato Prefetto degli Studi nel Collegio Internazionale S. Lorenzo da Brindisi dei Cappuccini (Roma), e Segretario dell’Ufficio Generale della Formazione. Dal 1992 al 2019 è stato Vicedirettore della Rivista teologica internazionale dell’Ordine, Laurentianum (Roma). Dal 2004 al 2019 è stato segretario esecutivo per la nuova edizione del Lexicon Capuccinum, nel Collegio Internazionale S. Lorenzo da Brindisi in Roma, per il quale ha redatto diverse voci. È autore di studi sulla spiritualità cappuccina.

 

Fra Mario Caruso (nome da religioso Fra Lorenzo da Calascibetta) nacque a Calascibetta il 02-febbraio 1934, emise la professione temporanea il 4 ottobre 1951 e quella perpetua il 6 febbraio 1955. Ordinato sacerdote il 29 giugno 1959, nel 1962 si recò a Roma presso il nostro collegio Internazionale "San Lorenzo da Brindisi" per lo studio della Licenza in Sacra Teologia e nel 1964 a Padova dove intraprese il percorso universitario che lo portò al conseguimento della laurea in Lettere Classiche il 3 dicembre 1970. Fu vicario proviniciale dal 1972 al 1975 e più volte guradiano del convento di Calascibetta, dove risiedette fino al 29 dicembre 2018, data della sua dipartita.

Fu esimio professore di latino e greco per molti anni presso il Liceo Classico di Enna; fece parte della Commissione di esperti in ambito archivistico al fine di fornire le direttive fondamentali per la risistemazione dell'archivio generale dell'ordine; e fu responsabile del Servizio Beni Culturali della nostra provinicia: si deve proprio alla volontà tenace di padre Mario Caruso, e ad anni di lavoro, la catalogazione della Biblioteca del convento dei Cappuccini di Calascibetta con oltre 11.500 i volumi.

 

Sig. Marcello Cioè, originario di Foligno, dal 1979 vive e lavora a Siracusa come funzionario dell'Amministrazione Comunale.

Dal 1998 è condirettore della biblioteca provinciale dei frati minori cappuccini "Innocenzo da Caltagirone", per i quali ha realizzato le monografie "I cappuccini in Siracusa" nel 2006, "I cappuccini in Licodia Eubea nel 2008 ; "I conventi cappuccini di Palazzolo Acreide" nel 2010; e "Biblia Pauperum" nel 2015.

Ha pubblicato inoltre uno studio di toponomastica "Le radici semitiche della Sicilia" nel 1996; un volume di poesie "Occhio di capra" nel 2006; una raccolta di scritti giornalistici "Teoria e pratica di educazione poilitica". con lo pseudonimo di Filosseno, nel 2008; "Santi miniori e luoghi sacri nell'altopiano ibleo nel 2009. 

Siamo molto grati a tutti e tre per l'ecomiabile, meticoloso e faticoso lavoro a vantaggio dell'ordine, della nostra provincia, del Lexicon Capucinum, oggi in versione digitale, e del nostro sito.

Ringraziamo, inoltre, tutti frati e tutti coloro, che a vario titolo, ci aiuteranno a rinvenire materiale o a scrivere pagine o articoli sul nostro sito.

Ringraziamo anche l'Istituto Storico del nostro ordine, per averci accordato il permesso di utilizzare il materiale sopramenzionato.

Infine ringraziamo fra Vittorio Midolo e fra Francesco Bellaera. 

Fra Vittorio Midolo, originario di Sortino, ha intrapreso il cammino nell'ordine il 17 settembre del 2005 con l'ingresso al noviziato presso la fraternità di Nicosia. Emessa la professione semplice il 

19 settembre dell'anno successivo, ha continuato la sua formazione prima a Modica, poi a Palermo ed a Ragusa con gli studi teologici. Attualmente vive nella nostra fraternità di Augusta, dove è stato ordinato sacerdote il 22 ottobre 2016. E' anche assistente locale Gi.Fra. e vicario parrocchiale.

 

 

Fra Francesco Bellaera, originario di Modica, ha emesso la sua professione semplice il 17 settembre 2008, esattamente un anno dopo il suo ingresso al noviziato di Nicosia. Anch'egli ha completato la propria formazione a Palermo e a Ragusa con gli studi teologici. E' stato ordinato sacerdote il 21 giugno 2014, ed è attualmente il guardiano della fraternità di Modica, animatore della pastorale giovanile e vocazionale della nostra provincia, nonché primo consigliere del consiglio provinciale. 

Ad entrambi va il nostro ringraziamento per l'ideazione, la progettazione e la cura con competenza, gusto e solerzia del sito, del canale Youtube e della pagina Facebook della nostra provincia: senza il loro fondamentale contributo, non potremmo usufruire oggi di questa splendida finestra sul mondo virtuale. 

Pax et Bonum!